Menù di natale

Menù di natale

Quest’anno il menù di Natale l’ho pensato e realizzato con la collaborazione della dott.ssa Guizzardi Paola nutrizionista e specialista in sport e salute. Insieme abbiamo deciso che anche per queste feste possiamo scegliere di preparare piatti sfiziosi e gustosi a base di alimenti sani, naturali e appartenenti alla tradizione. Ecco quindi il nostro menù di Natale per voi.

Antipasto: Involtini di cous cous alla barbabietola

Il cous cous è un cereale di origine Africana che deriva dal frumento. E’ un alimento salutare e può apportare molteplici benefici al nostro organismo: contiene carboidrati a lento rilascio, è ricco di fibre, povero di lipidi, è un’importante fonte di vitamine del gruppo B, di vitamina A e di minerali, quali ferro, potassio, fosforo, magnesio e calcio.
La barbabietola rossa, grazie all’elevato contenuto di acqua, favorisce la diuresi ed è un’ottima fonte di fibre, di acido folico (importante per la sintesi di molecole essenziali nel nostro organismo ), e vitamina C. Contribuisce a mantenere in salute il sistema cardiovascolare poiché contiene betanina, il pigmento che dona alle barbabietole il loro tipico colore ed è un potente antiossidante capace di proteggere le pareti dei vasi sanguigni e nitrati inorganici, che contribuiscono a ridurre i valori della pressione sanguigna.
Infine, lo zafferano è una miniera di sostanze preziose per il nostro corpo: troviamo vitamine e numerose sostanze antiossidanti.

Antipasto: Crema di zucca con funghi e mela verde

La zucca è un alimento versatile e salutare, un vero concentrato di minerali e vitamine. Presenta una buona concentrazione di fitonutrienti tra cui alcaloidi e flavonoidi, sostanze ad azione antiossidante. La zucca esercita anche un effetto calmante e può avere effetti positivi per sonno e umore, grazie alla presenza di diversi aminoacidi, tra cui il triptofano.
Non dimentichiamo, infine, che, oltre a possedere un basso contenuto calorico, la ricchezza di acqua e di fibre la rendono un diuretico naturale ed un alimento utile per mantenere la regolarità intestinale. Lo zenzero è una spezia che può accompagnare salse, dolci e tisane. Apporta diversi benefici alla salute legati soprattutto alla presenza di composti che gli conferiscono proprietà antinfiammatorie e antitumorali. Questa azione è legata alla presenza del gingerolo, che ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Può essere utile per alleviare la nausea e per favorire la digestione.

Primo: Orecchiotte vegane ripiene e gratinate

Le melanzane, oltre ad avere funzioni diuretiche, grazie all’elevata quantità di acqua, contengono elevate quantità di sali minerali (in particolare potassio, fosforo e magnesio). Sono inoltre molto ricche di antociani e acido clorogenico, composti dalle spiccate proprietà antiossidanti, la cui attività combatte l’infiammazione e il danno causato dallo stress ossidativo alle cellule. Il tofu, denominato spesso formaggio di soia, è un alimento poco calorico e facilmente digeribile.
Recenti studi hanno dimostrato che può aiutare a prevenire l’ipercolesterolemia e riequilibrare le concentrazioni dei lipidi plasmatici grazie al basso contenuto di acidi grassi saturi e di lecitine. E’ una buona fonte di proteine vegetali e di flavonoidi (sostanze ad azione antiossidante) oltre ad essere ricco di potassio, fosforo, ferro e calcio.

Secondo: Anelli di polenta taragna e tempeh fritto

La polenta è uno dei piatti più antichi. Il nome del mais, da cui viene ricavata, Zea mays, viene da Zao, che significa “traggo la vita”e, proprio in riferimento alla sua etimologia, il mais rappresenta un alimento utile alla vita. Contiene carboidrati complessi, sali minerali, vitamine del gruppo A e B ed è ricco di vitamina E, un potente antiossidante.
Il tempeh è un alimento ottenuto dalla soia gialla mediante un processo di fermentazione che migliora l’assorbimento dei fitonutrienti contenuti e rende la soia più digeribile. Inoltre durante la fermentazione si producono vitamine del gruppo B, in particolare la vit. B12, per questo ha un ruolo importante nella dieta vegana.

Dolce: Plucake “panettone” vegano ai semi di lino

La dott.ssa Guizzardi Paola aggiunge: “Non dimentichiamo di consumare quotidianamente, in dosi corrette, l’olio extra vergine di oliva. E’ un alimento essenziale della cucina mediterranea ed è ricchissimo di acidi grassi monoinsaturi, in particolare acido oleico. Questa sostanza, unita alla vitamina E e ai componenti antiossidanti contenuti nell’olio evo, aiuta a prevenire le patologie cardiovascolari, l’ipertensione e alcuni tipi di tumore.”

Come avete visto, per un buon menù di Natale, non è necessario rinunciare al piacere della tavola ma ricordiamoci di prestare sempre attenzione alla nostra salute! Buone Feste, Buon Natale e Buon Anno Nuovo!