Lo strudel che si crede una crostata

Lo strudel che si crede una crostata

Lo strudel che si crede una crostata è una ricetta che abbiamo elaborato io e il mio collega Martino in una mattinata dove avevamo tante, ma tante mele sul tavolo di lavoro. Ecco la ricetta.

Ingredienti

per la frolla

300 g di farina semintegrale
70 ml di acqua fredda
70 ml di olio di semi di girasole deodorato
170 g di zucchero di canna

per il ripieno di mele

4 cucchiai di marmellata di albicocche
3 mele
80 g di burro di soia
50 g di zucchero di canna
30 g di uvetta
cannella q.b.

Preparazione:

In una ciotola mescolate a mano gli ingredienti secchi quindi la farina e lo zucchero. A parte unite i liquidi e aggiungeteli lentamente alla farina semintegrale. Dovrete ottenere un impasto morbido che avvolgerete nella pellicola trasparente e lascerete riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Nel frattempo ammorbidite l’uvetta nell’acqua tiepida. Nel frattempo pelate le mele privandole del torsolo e tagliatele a fettine sottili e poi a pezzetti piccoli. Unitele in una ciotola capiente con l’uvetta strizzata e una generosa spolverizzata di cannella. In una casseruola sciogliete il burro e fatelo colorare leggermente, aggiungete le mele e lo zucchero e cuocete per 15 minuti. Al termine lasciate raffreddare.

Al termine del riposo stendete la frolla sino ad uno spessore di 5 millimetri e ricoprite una teglia per crostate del diametro di 24 cm. Forate la superficie con i rebbi di una forchetta.
Mescolate le mele con la marmellata di albicocche e l’uvetta poi farcite la superficie della crostata. Potete decorare come ha fatto Martino ponendo al centro delle fette sottili di mele.

Infornate a 180°C per circa 25 minuti, al termine lasciate intiepidire. Lo strudel che si crede una crostata è pronto per essere servito.

Forse potrebbe interessarvi leggere anche questa ricetta: Bocconcini vegani al cioccolato e caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *